Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata

€ 50 a € 1,500,000

Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca
Postato da Turismo nel Cilento on 27 ottobre 2017
| 0

Cilento Mare da Record

Cilento Mare da Record – Campania È un mare pulito che piace agli italiani: l’anno scorso, su queste coste, si è registrato un incremento del 25% delle presenze. Merito dell’infilata di spiagge bordate da pinete rigogliose e calette solitarie. Dalla spiaggia di Trentova a Palinuro, con tappa ai templi di Paestum. Su 13 bandiere blu che la tradizionale assegnazione annuale ha nel 2012 dato alla Campania, ben 10 sono in Cilento.

Cilento Mare da Record – È un mare pulito che piace agli italiani: l’anno scorso, come rilevato dall’Unione delle associazioni turistiche del Cilento e Vallo di Diano, su queste coste si è registrato un incremento del 25% delle presenze. Con punte anche del 40% a Castellabate, grazie al successo del film Benvenuti al Sud, che qui è stato girato. Sorta di penisola che si protende tra la Piana di Paestum e il Golfo di Sapri, il Cilento è un’infilata di spiagge bordate da rigogliose pinete, rocce disseminate di misteriosi anfratti e cale solitarie.

Tutte lambite da un mare di color blu profondo. Come la spiaggia di Trentova, vicino ad Agropoli, tra le più belle insenature di questo tratto: offre una parte sabbiosa attrezzata con ombrelloni e lettini, e un lato più selvaggio di scogli, dove si arriva solo a piedi attraverso un breve sentiero. I buongustai apprezzeranno una sosta da Nonna Sceppa (via Laura 45, Capaccio-Paestum (Sa), tel. 0828.85.10.64) che offre una cucina di qualità con piatti tipici del territorio, famoso per i carciofi e le mozzarelle. Fresco, buono e cucinato molto bene anche il pesce. Da non mancare è Paestum, incipit di tutti i Grand Tour e dei viaggi romantici dell’ Ottocento: regala emozioni speciali soprattutto al tramonto quando i tre templi millenari, di Hera, di Nettuno e di Athena, perfettamente conservati, si colorano di rosa.

Spingendosi verso Sud, ecco Punta Licosa, luogo intatto e meraviglioso, un tempo feudo dei Belmonte, oggi riserva marina protetta e oasi naturale per passeggiate odorose di resina e mare. Ma è in direzione di Pisciotta, Palinuro, Marina di Camerota che si incontra il mare più intatto e bello di tutto il Cilento. Lo si vede percorrendo la litoranea: una serpentina tra la roccia, gli ulivi e il mare, con i pini d’Aleppo che sembrano cadere in acqua. Si attraversano paesini deliziosi come Pioppi, dove visse Ancel Keys, l’illustre fisiologo americano padre della dieta mediterranea, e Pisciotta, paesino aggrappato al suo costone tufaceo sopra una valle di ulivi.

Poi è l’incanto delle grotte di Capo Palinuro a stupire. Altri punti mozzafiato, la riserva marina di Baia degli Infreschi e la spiaggia di pini dopo Camerota. In questa natura protetta, c’è il Country Relais Pian delle Starze. Immerso tra cespi di ginestre, mirtilli, lentisco e rosmarino, sulla Baia di Monte Luna, ha camere in stile country chic con mobili rustici anticati.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta

Confronta Annunci